Capelli: acconciature d’estate

Capelli: acconciature d’estate

Capelli: acconciature d’estate

Chic ed eleganti o volutamente messy e sbarazzini, i  capelli raccolti sono la soluzione perfetta per portare una ventata di freschezza al nostro look. Ma quali sono le acconciature perfette per l’estate? Quelle che coniugano effetto wow e semplicità di realizzazione?

Eh già perché in estate non abbiamo sempre la possibilità di andare dal nostro hairstylist ma il desiderio di essere sempre perfette e in ordine rimane. E allora cosa c’è di meglio di quelle belle acconciature che ci fanno sentire speciali nelle sere d’estate e che siano al contempo facili da realizzare?

Perché diciamocelo chiaramente: una bella acconciatura ha sempre il suo perché. Spesso, però, rinunciamo a raccogliere i capelli perché pensiamo che per fare un bel raccolto servano esperienza e manualità. Non è sempre così.

Ci sono, infatti, alcune pettinature che possono essere ricreate anche dalle meno esperte, con un po’ di pazienza e attenzione. 

Una di queste è la treccia a spina di pesce, elegante e di moda, si adatta davvero a qualunque occasione.

Per realizzarla è importante, prima di tutto, assicurarsi che i nostri capelli non abbiano nodi. Altra cosa importante è stringere bene le ciocche mentre si procede con l’intreccio. Per realizzare questa pettinatura dovete dividere la chioma in due metà perfette, prelevare poi una piccola ciocca dall’esterno della metà di destra e farla passare sopra la ciocca stessa in modo da unirla poi alla ciocca di sinistra. Eseguite poi lo stesso procedimento con la ciocca di sinistra. Ripetete questi passaggi per tutta la lunghezza della chioma: più difficile a dirsi che a farsi e l’effetto è davvero strepitoso. 

Un’altra delle acconciature che in estate va sempre per la maggiore è lo chignon basso e spettinato, romantico e versatile, si adatta sia alle occasioni eleganti che ai look più casual.

Per crearlo è sufficiente avere un elastico sottile, qualche forcina e una lacca per fissare l’effetto finale. Realizzarlo è molto semplice: dividete la chioma in due metà uguali partendo dalle radici. Procedete arrotolando su se stesse due ciocche, una a destra e una a sinistra, ottenendo due torchon che vanno poi uniti in un’unica coda con l’elastico. Infine, raccogliete il resto dei capelli verso l’alto e fateli passare sotto la coroncina di capelli creata dall’unione dei due torchon. Fissate il tutto con forcine e lacca e il gioco è fatto. 

Anche il torchon è un’acconciatura molto amata perché si presta ad una serie semi infinita di variabili e look. Per un effetto super moderno, per esempio, potete pettinare i capelli all’indietro, dividerli in piccole ciocche e attorcigliarle su se stesse dalla fronte alla nuca, per poi fissare il tutto con il gel. Per un’allure più vintage, invece, provate a raccogliere due ciocche grandi e arrotolarle all’altezza della tempia, fissandole con le forcine. 

 

 

Beauty in the City

Beauty in the City

RELATED ARTICLES

Harmonies: la nuova collezione di smalti firmata Faby