Matita Occhi: gli errori da evitare

Matita Occhi: gli errori da evitare

Matita Occhi: gli errori da evitare

La matita per gli occhi è lo strumento ideale per definire lo sguardo. Sapere come metterla è, quindi, un passaggio obbligato per un trucco perfetto. 

La matita per gli occhi è un grande alleato per il nostro make up. La più amata (e versatile) è senza dubbio quella nera, ma stanno tornando in auge anche quelle colorate. 

Il primo passo da compiere è, quindi, sicuramente la scelta del colore più adatto a valorizzare il nostro sguardo. Ricordiamo però che anche il tratto e il tipo di applicazione giocano un ruolo fondamentale per intensificare e enfatizzare i nostri occhi. 

Ecco come applicare la matita a seconda della forma del nostro occhio e dell’effetto che desideriamo ottenere. 

Se volete dare all’occhio una forma allungata e ottenere uno sguardo felino, applicate la matita all’attaccatura delle ciglia partendo dal centro della palpebra e procedete verso l’angolo esterno. Per un effetto ancora più intenso, potete applicare la matita alla base delle ciglia inferiori e procedere come sopra per poi ricongiungere le due linee nell’angolo esterno dell’occhio. 

Chi ha gli occhi piccoli deve scurire (o colorare se avete scelto una matita diversa da quella nera) solo l’attaccatura delle ciglia. Chi, diversamente, vanta degli occhi grandi può spingersi fino alla rima interna, sia superiore che inferiore 

Se volete ingrandire l’occhio dovete focalizzarvi sul colore: la matita nera o in nuance scure (marrone, blu, viola…), infatti, tende a rimpicciolire, mentre colori chiari come il beige, il rosa o il bianco regalano l’effetto contrario e aprono lo sguardo. 

Per “avere” occhi grandi potete enfatizzare la rima ciliare superiore con la matita scura e colorare quella interna inferiore con la matita chiara. L’effetto “occhi grandi” è assicurato. Per completare l’effetto, non dimenticate il mascara sulle ciglia superiori. 

Se l’effetto che più temete è la matita che cola potete usare un prodotto waterproof oppure abbinare l’uso del kajal ad un ombretto della stessa tonalità da tamponare sulla linea della matita: la polvere andrà a fissare la parte grassa e farà durare il trucco più a lungo. 

La matita può anche essere usata come base per creare il trucco occhi, specialmente se volete creare lo smokey eye. 

Applicate la matita all’attaccatura delle ciglia inferiori e superiori e sfumate il prodotto con movimenti circolari procedendo verso l’alto per ottenere un effetto dégradé. 

Completate il tutto sfumando un ombretto a tono o in contrasto.

Spesso, quando si usa la matita la linea si “trasferisce” nella piega palpebrale. Per evitarlo è sufficiente applicare un po’ di cipria in quel punto. 

Un altro modo per usare la matita è “sfruttarla” come linea guida per poi applicare l’eyeliner.

Avete domande sul make up? Scrivete al nostro MUA Marcel Bason all’indirizzo marcelrisponde@beautyinthecity.it

Beauty in the City

Beauty in the City

RELATED ARTICLES

Asciugare i capelli senza rovinarli: ecco come fare