Prendersi cura dei capelli decolorati: ecco come fare

Prendersi cura dei capelli decolorati: ecco come fare

Prendersi cura dei capelli decolorati: ecco come fare

Balayage, shatush, dégradé: le tecniche di schiaritura sono sempre molto gettonate. Così come le decolorazioni per ottenere biondi perfetti o colori pastello super trendy. Ma qual è il modo migliore di prendersi cura dei capelli decolorati?

Splendidi da vedere e semplici da gestire, i capelli decolorati sono sempre di grande tendenza. Se non curata adeguatamente, però, la salute della chioma potrebbe risentirne. 

Vediamo come prendersi cura dei capelli decolorati al meglio!

In sostanza, la decolorazione è un trattamento (da eseguire rigorosamente presso un salone) che schiarisce il colore naturale del capello, fino a rimuoverlo completamente se necessario, per procedere poi all’applicazione del colore desiderato. Di fatto, è impossibile schiarire i capelli senza l’utilizzo di un agente decolorante come il perossido di idrogeno e l’ammoniaca. 

Il trattamento è decisamente aggressivo, per questo va eseguito da professionisti che sappiano farlo senza creare danni irreparabili alla salute dei nostri capelli (cerca il tuo professionista qui). Il sollevamento delle cuticole, necessario per la rimozione del colore, porta ad una sostanziale perdita di idratazione del capello, specie se il trattamento viene ripetuto più volte nel tempo. I capelli risultano quindi molto secchi, sfibrati e poco elastici. 

Come prendersene cura al meglio?

La prima regola da seguire è sicuramente quella di limitare l’uso del phon e di tutti gli strumenti a caldo per evitare di aumentare la secchezza e la disidratazione. 

Da evitare anche i lavaggi troppo frequenti sia per evitare che il colore sbiadisca sia per prevenire ulteriore inaridimento. 

Inoltre, utilizziamo sempre prodotti adatti alle specifiche esigenze dei capelli decolorati, ricchi di elementi nutrienti.  

Altra cosa a cui fare molta attenzione sono il cloro  e l’acqua salata. Se andiamo in piscina, proteggiamo sempre la chioma con la cuffia, dopo aver distribuito una dose di balsamo sulle lunghezze. 

Al mare, invece utilizziamo sempre prodotti ad alta protezione solare e muniamoci di cappello, foulard, bandana o qualunque altro accessorio che contribuisca a schermare i capelli dal sole.  

Ci sono, poi, degli ingredienti naturali che possono contribuire molto al corretto nutrimento e alla giusta idratazione del capello. 

L’olio di tamarindo, per esempio, rende i capelli morbidi e ha anche un effetto protettivo dai raggi UV, ideale per i capelli secchi e crespi. 

Anche l’olio di cocco è prezioso per la bellezza dei capelli, rendendoli lucidi, lisci e corposi. In più, aiuta a combattere le doppie punte. 

Altro elemento naturale ideale per la bellezza e la salute della chioma è la glicerina vegetale. Grazie alle sue proprietà emollienti e idratanti è ideale per prevenire la secchezza e la disidratazione del capello. 

Potete usare gli oli e la glicerina come impacco pre-shampoo sui capelli leggermente umidi o, in piccole dosi, come leave-in post shampoo. 

 

 

 

Beauty in the City

Beauty in the City

RELATED ARTICLES

Ciglia perfette con il mascara

Ciglia perfette con il mascara

Ciglia folte e definite sono

READ MORE